Ricevi nella Tua mail la notifica della pubblicazione di un nuovo video. Inserisci il tuo indirizzo email quì:    “?


Per Segnalare un EVENTO Scrivi a:

 

LA LEGGENDA DI ORIA FUMOSA - Cortometraggio

FABRIZIO MANIGRASSO (vedi quì una biografia), ambizioso giovane regista Oritano, ha realizzato questo Cortometraggio sulla famosa leggenda di ORIA FUMOSA.
Video realizzato in collaborazione con:

-COMUNE DI ORIA
-PRO LOCO ORIA
-Famiglia MARTINI CARISSIMO
-Ragazzi Cooperativa NUOVA IRYA
-Famiglia SOLDI-CORRADO
-Istituto PADRI ROGAZIONISTI ORIA
-ARCICONFRATERNITA DELLA MORTE
-Ass. MILITES FEDERICI II


AVVISO: Nel video sono presenti alcune scene che potrebbero arrecare dello spavento o turbamento ai bambini. Ad essi, si consiglia la visione assieme ad un adulto.

oriafumosa



Cenni storici sulla leggenda di "ORIA FUMOSA":
(fonte: comune di oria)

Al periodo di costruzione del castello (1225-1233) o a quello ancora più antico della costruzione delle mura che circondavano la città, si deve la famosa leggenda di "Oria fumosa".
La città, agli occhi di chi giunge dai centri limitrofi, appare spesso avvolta da una leggera nebbiolina che rende il suo paesaggio quasi fiabesco. Intorno a questo fenomeno naturale, si è sempre sbizzarrita la fantasia popolare, dando vita alla leggenda.
Una versione romantica esalta l'eroismo di una fanciulla che si trafisse il seno o si gettò da una delle torri del castello per sfuggire ai desideri del castellano.
Secondo la tradizione popolare, fu una madre disperata - alla quale fu strappata la figlia, immolata per bagnare con il suo sangue (così come avevano consigliato gli oracoli) le mura del castello o della città ed evitare così che crollassero - ad imprecare contro il territorio: "Possa tu fumare Oria, come fuma il mio cuore esasperato", urlò a squarciagola la povera donna.
Nacque così la leggenda che ancora oggi gli anziani ricordano con una struggente nenia: "A Oria fumosa 'ccitera 'nna carosa, tant'era picciredda, ca si la mintera 'mposcia" (Ad Oria fumosa, uccisero una bambina così piccola che potevano metterla in una tasca).
Una leggenda, unita ad un fenomeno atmosferico legato alla posizione della città, che ha contribuito a rendere famosa questa terra in tutto il Mezzogiorno dove l'antica nenia è conosciuta.


Vedi quì altri video del Regista

5 commenti:

Anonimo ha detto...

FRANCESCO MASTROGIOVANNI ha Detto:
bellissimo video....

un'unica critica vorrei farla. sono presenti in particolare 2 falsi storici: i tombini stradali (irrilevanti comunque) e nei ringraziamenti finali, quando c'è l'immagine a cavallo di francesco nisi, si nota una grossa struttura.... non da IL CAMPO SPORTIVO!!! comunque complimenti per il video bellissimo che ho indirizzato già ad amici di parma milano e via via...

Anonimo ha detto...

Fà venire i brividi. Bellissimo!
Non sapevo che fosse stato girato un cortometraggio su oria fumosa!
Ho visto anch'io i "TOMBINI dell'ACQUA" e lo sfondo non proprio "antico" dietro a Francesco Nisi...
Complimenti al nostro giovane regista Fabrizio, davvero bravo, ed anche al gestore di questo blog, che con i suoi video sta diffondendo in tutto il mondo la nostra Città.
Silvia

Anonimo ha detto...

COMPLIMENTI HO VISTO IL VIDEO SULLA LEGGENDA DI ORIA.
E' BELLISSIMO PARE VERAMENTE UN CORTOMETRAGGIO DI CINEMA E POI LA MUSICA FA VENIRE I BRIVIDI E' MOLTO BELLO AUGURI PER IL PROSSIMO

Giovanni Spina ha detto...

Vorrei dare un suggerimento ai gestori del blog: aggiungete al video un post che avvisi che la visione può arrecare spavento/turbamento ai bambini sotto una certa età.

Anonimo ha detto...

COMPLIMENTI, COMPLIMENTI, COMPLIMENTI! A TUTTI,DAGLI ATTORI,CAMERAMAN, TRUCCO, LUCI SCENEGGIATORI,E SOPRATTUTTO AL REGISTA! GRAZIE DI CUORE X LE BELLE SENSAZIONI KE CI AVETE REGALATO!.... ARRIVEDERCI AL PROSSIMO CORTOMETRAGGIO! BY DANY! IN FEDE DANIELE D'ANGELI.

 

Ultimi 10 Video

Video più visti

ultimi commenti


© ORIAinVIDEO 2008-2011 - Tutti i diritti Riservati | Richiede Adobe Flash Player  [DOWNLOAD] | Browser Compatibili: IE7+: FF3+: Safari3+: Chrome3+: Opera9+ |