Ricevi nella Tua mail la notifica della pubblicazione di un nuovo video. Inserisci il tuo indirizzo email quì:    “?


Per Segnalare un EVENTO Scrivi a:

 

“La CORRIDA, Dilettanti allo Sbaraglio” – 8ª ed. 2011

Mercoledì 17 Agosto 2011, nel Piazzale dell’Istituto Antoniano Maschile dei PP. Rogazionisti di ORIA, si è svolta la edizione de “LA CORRIDA – Dilettanti alla Sbaraglio”, manifestazione, per quest’anno, inserita all’interno del programma della rassegna Teatrale “SAN PIO da PIETRELCINA”. Diversi concorrenti, grandi e piccoli, alcuni provenienti da città limitrofe, si sono sottoposti al giudizio del numeroso pubblico e di una giuria, esibendosi in performance prevalentemente canore.
Hanno partecipato: TONI MURIS, VERONICA DELL’AQUILA, D’APPOLITO ANNA, RITA MAZZA, CATALDO DEL MONACO, MIRIAM VALENTE, NINO GIUDICE, PAMELA NISI, COSIMO ZANZICO, MATTIA MASCIALI, MAURIZIO IMPERIALI, ORONZO SPINA, GABRIEL TRINCHERA, ESPEDITO VITALE, I SEMPREVERDI, VANESSA NISI. Ospiti della serata: MAGO MANISCO, di Oria, con esibizioni di magia che ha letteralmente entusiasmato il pubblico; ELISABETTA SCHIAVONE, GAETANO
Hanno vinto questa edizione per la categoria “Senior” PAMELA NISI con il brano “QUANDO NASCE UN AMORE” , e il piccolo MATTIA MASCIALI per la categoria “Junior” con un “assolo” sulla batteria.
Nei video la sintesi della serata.

corrida2011_p1   corrida2011_p2

VIDEO Edizioni:   2009    2010


TORNEO dei RIONI – Le Gare – 45ª ed. 2011

Dopo il CORTEO STORICO di FEDERICO II del sabato, Domenica 7 Agosto 2011 presso il Campo Sportivo dei PADRI ROGAZIONISTI di ORIA, si è svolto il 45° TORNEO dei RIONI, l’evento più atteso della manifestazione, in cui i quattro RIONI della città di ORIA, Rione CASTELLO – Rione JUDEA – Rione LAMA – Rione SAN BASILIO, si sfidano per la conquista del PALIO, donato quest’anno dalla Famiglia ROMANIN-CALIANDRO, proprietaria del Castello di ORIA.
Le 5 gare in cui i 4 rioni si sfidano sono: gara dell’ARIETE, della BOTTE, di VELOCITA’ e DESTREZZA (detta anche PERTICA), del FORZIERE e del PONTE (di seguito una breve descrizione).
Anche quest’anno il PALIO è stato vinto dal RIONE CASTELLO (il 13°), di seguito la CLASSIFICA UFFICIALE.
Nel video i momenti più suggestivi della manifestazione.

campo2011b

VIDEO Edizione:   2009   2010

Classifica UFFICIALE:
1° – Rione CASTELLO  punti
17
2° – Rione S. BASILIO 
punti
14
3° – Rione LAMA 
punti 12
4° – Rione JUDEA punti 7

LE GARE:
L'ariete
A questa prova prendono parte due atleti per ogni rione. Al via del giudice di campo, imbracciano un ariete pesante ottantacinque chili e lo trasportano per sessantacinque metri fino a sfondare un portone. Poi, un atleta per rione raccoglierà la bandierina con i colori rionali posta al di là del portone per tornare velocemente al punto di partenza. E’ chiaro il riferimento simbolico all'assalto di un castello che nel Medioevo avveniva spesso utilizzando pesanti arieti in grado di sfondare anche i portoni più resistenti.
Il ponte
Un atleta per ogni rione, al via del giudice di campo, percorre un tracciato di circa duecento metri (diviso in quattro parti da cinquanta metri ciascuna) durante i quali incontrerà i diversi ostacoli (asse di equilibrio, scalinate e ponte) che dovrà superare senza esitazioni prima di raggiungere una scala dove dovrà collocare la bandierina del proprio rione ed alzare il braccio in cielo in segno di vittoria.
Una prova molto spettacolare e incerta che simboleggia le difficoltà che i cavalieri medievali incontravano nei loro percorsi spesso accidentali, dimostrando grande capacità nel superare gli ostacoli.
La botte
Un atleta per ogni rione, al via del giudice di campo, percorre novantacinque metri fino a raggiungere una botte. Dopo averla attraversata, raccoglierà una bandierina con i colori rionali e (dopo essersi nuovamente infilato nella botte) tornerà al punto di partenza. E' una prova di velocità, che simboleggia la scaltrezza di chi è spesso costretto a fuggire superando anche strani ostacoli come, per l'appunto, una botte.
Il forziere (o la cascia)
Un atleta per ogni rione, al via del giudice di campo, raggiunge un forziere (detto "Cascia") pesante ottanta chili e lo trascina grazie ad una corda per circa sessanta metri prima di aprire il forziere stesso per prendere una bandierina con i colori rionali custodita all'interno, che poi dovrà issare su un apposito supporto dopo aver percorso di corsa altri venti metri. Si tratta di una prova di forza dal valore simbolico, legata soprattutto al mistero del forziere, tipico dell'epoca medievale, quando spesso potevano contenere tesori nascosti che potevano cambiare la vita di un uomo.
Velocità e destrezza (o Pertica)
Un atleta per ogni rione, al via del giudice di campo, dopo aver percorso un tratto di corsa lungo cinquanta metri, raggiunge una corda ("pertica") all'estremità della quale è collocata una bandierina con i colori rionali che dovrà essere recuperata e poi issata, dopo un ulteriore tratto di corsa, all'estremità di una scala a pioli. Vince chi per primo solleverà il braccio in segno di vittoria, dopo aver collocato la bandierina nell'apposito supporto. Una prova in cui le doti dell'atleta devono essere la velocità e la destrezza per simboleggiare un vero e proprio assalto al castello con ogni mezzo: corde e scale di fortuna comprese.


Torneo dei RIONI – Il CORTEO Storico – 45ª ed. 2011

Giunta alla 45ª edizione, la manifestazione più importante per la città di ORIA, IL TORNEO DEI RIONI, ha visto sfilare Sabato 6 Agosto 2011 per le principali vie della cittadina invasa da turisti, IL CORTEO STORICO di FEDERICO II.
Tra Storia e Leggenda, Il CORTEO STORICO trae origini dal bando di un “TORNEAMENTO” tra i 4 Rioni che l’imperatore Svevo volle emanare nel 1225 durante un periodo di permanenza ad ORIA (dove proprio in quel periodo avvia il lavori per la costruzione del Castello), in attesa della promessa sposa ISABELLA di BRIENNE, figlia di GIOVANNI di BRIENNE, Re di Gerusalemme.
Ad interpretare il ruolo del “PUER APULIAE” in questa edizione è stato il campione olimpico di scherma ALDO MONTANO, e nel ruolo di Capo Dama della CORTE IMPERIALE, la showgirl ANTONELLA MOSETTI, compagna di vita di ALDO, entrambi particolarmente disponibili a strette di mano e foto con il pubblico presente lungo le vie. 
Al termine della sfilata si è svolta in PIAZZA MANFREDI la cerimonia di presentazione del PALIO 2011 per il TORNEO dei RIONI (che si svolge presso il campo in contrada MONTE PAPALUCIO il giorno successivo).
Nel video sono raccolti i momenti più suggestivi della manifestazione e di seguito una breve biografia su ALDO e ANTONELLA.

corteo_2011 
VIDEO EDIZIONI: 2008    2009    2010 

Aldo Montano (Livorno, 18 novembre 1978) è uno schermidore italiano, vincitore della medaglia d'oro individuale ai Giochi olimpici di Atene 2004.
Aldo Montano ha vinto la medaglia d'oro nel torneo di sciabola individuale alle XXVIII Olimpiadi di Atene 2004 (la prima nella sciabola individuale am7dalle Olimpiadi di Anversa del 1920, la numero 103 per la scherma italiana). Riesce nella stessa Olimpiade a vincere l'argento nel torneo a squadre.
Ai Giochi Olimpici di Pechino 2008, nella sciabola individuale, si ferma agli ottavi di finale, eliminato dallo spagnolo Jorge Pina Pérez, mentre ottiene la medaglia di bronzo nella sciabola a squadre, grazie alla vittoria sull'agguerrita squadra russa nella finale per il terzo posto disputata il 17 agosto 2008.
Appartiene ad una famiglia di grandi schermidori livornesi: Mario Aldo (il padre), Aldo (il nonno) e tre cugini del padre, Mario Tullio, Tommaso e Carlo, parteciparono a passate edizioni delle Olimpiadi sempre nella sciabola (ad eccezione di Carlo, l'unico fiorettista della famiglia), salendo tutti sul podio nella gara a squadre. Tutti gli schermidori della dinastia dei Montano, compreso Aldo, si sono formati nello storico Circolo Scherma Fides di Livorno, fondato dal leggendario Beppe Nadi. Attualmente Aldo gareggia per il Club Scherma Roma ed è l'unico schermitore nel giro della Nazionale che non fa parte di gruppi sportivi militari
In seguito alla vittoria alle olimpiadi di Atene, venne ospitato alcune volte nel programma di Simona Ventura Quelli che il calcio, dove gradualmente diventò una presenza fissa anche negli anni successivi. È stato il primo atleta schermitore a ricoprire ad essere popolare non solo per le grandi imprese sportive.
Nel 2006 ha partecipato al reality show La fattoria, dove gli è stata garantita comunque un'ora al giorno di allenamenti di scherma. Attualmente è legato ad una delle donne più belle dello spettacolo Antonella Mosetti.


a25

Antonella Mosetti nasce Roma il 1º agosto 1975, è una modella e showgirl italiana.
Dopo un'esperienza da modella e una parte nel film Le donne non vogliono più, nel 1993 è stata scelta da Gianni Boncompagni per partecipare al noto programma pomeridiano di Italia 1 Non è la Rai, di cui ha fatto parte per due stagioni, fra il 1993 e il 1995, divenendo una delle ragazze più amate, facendo coppia fissa con Ilaria Galassi. In concomitanza con il termine della trasmissione, nel 1995 si è sposata con Alessandro Nuccitelli, il suo primo marito, dal quale ha avuto la figlia Asia e dal quale si è separata qualche anno dopo. La cerimonia, celebrata il 30 giugno 1995, lo stesso giorno in cui è andata in onda l'ultima puntata del programma che l'ha resa nota, è stata mandata in onda nel mese successivo da Italia 1 con uno speciale intitolato Fiori d'arancio a Non è la Rai. Nel 1997 ha recitato nella fiction Mamma per caso, accanto a Raffaella Carrà, tornando in tv un anno dopo con il programma televisivo Ciao Darwin, il varietà del sabato sera di Canale 5 condotto da Paolo Bonolis, in cui aveva il ruolo di prima ballerina.
as25Nella stagione successiva, 2002/2003, ha presentato insieme a Massimo Giletti il programma pomeridiano di Rai 1 Casa Raiuno, e ha posato per il suo primo calendario senza veli, autoprodotto ed ambientato a Sharm-el-Sheik con foto di Angelo Gigli. Ha poi partecipato, nel 2004, a Compagni di squola, affiancando Pino Insegno e Giulia Montanarini. Nel 2004 è tornata in Mediaset partecipando al programma di Retequattro La domenica del villaggio e, a partire dal settembre 2005, ha cominciato la sua esperienza come conduttrice del Sipario del Tg4, chiamata da Emilio Fede. Nello stesso mese ha partecipato, insieme ad altre sue ex colleghe, allo speciale di Happy Channel Non è la Rai speciale.
Nell'autunno del 2005 ha posato insieme ad altre dodici showgirl per il calendario Woman for Planet 2006, realizzato dal fotografo Enrico Ricciardi e venduto in allegato alla rivista Lifestyle GOO!, parte del cui ricavato è stato devoluto all'associazione ambientalista forPlanet, presieduta dalla giornalista e presentatrice Tessa Gelisio, per la tutela delle foreste della Bolivia.
Per la stagione 2006/2007 è tornata in RAI, divenendo prima ballerina del corpo di ballo di Quelli che... il calcio, venendo sostituita in aprile da Federica Ridolfi. Nella stessa stagione ha presentato il Festival di Castrocaro su Raiuno ed è stata la protagonista del Calendario For Men 2007 con scatti di Settimio Benedusi. Tra gli altri impegni, è stata modella per Valentino, Gattinoni e Fendissime. Nel 2009 è entrata a far parte della compagnia del Bagaglino, insieme ad altre primedonne, per lo spettacolo Bellissima - Cabaret anticrisi, trasmesso il sabato sera da Canale 5. Dal 2007 è legata sentimentalmente ad Aldo Montano.


UCCIO DE SANTIS & il MUDU’ - 2011

Grande serata di risate e divertimento Lunedi 8 Agosto 2011 nel Piazzale del Municipio di ORIA con il comico pugliese UCCIO DE SANTIS e l’intero cast di comici del MUDU’ (Produzione IDEA), che quest’anno festeggia l’Undicesimo compleanno.
Tra esilaranti barzellette sceneggiate e momenti musicali con la cantante barese DANIELA DESIDERI, UCCIO coinvolge 3 simpatici quanto emozionati anziani scelti a caso tra il numeroso pubblico nel semplice, ma divertente, sketch del cappellino e la cannuccia.
Nel video alcuni momenti più divertenti dello sketch.

uccio_sketch2011


“Investitura del Cavaliere” –ed. 2011

Venerdì 5 Agosto 2011, dopo la Benedizione del PALIO 2011, si è tenuta nel Piazzale dell’Istituto Antoniano dei Padri Rogazionisti di ORIA la suggestiva Cerimonia dell’ INVESTITURA DEL CAVALIERE, in cui un giovane deciso ad entrare nel rango dei Cavalieri, riceve i voti e le armi dal feudatario e nobili.
Subito dopo la Compagnia D’Arme MILITES FRIDERICI II, hanno rappresentato una rievocazione storica dal titolo “TOMMASO D’ORIA….L’ultimo Eroe”, in cui si racconta che nell’anno 1254 d. C., Manfredi, figlio di Federico II, cerca di soggiogare i territori che dopo la morte del padre erano insorti contro il potere imperiale. Brindisi, Oria, Mesagne, Lecce, città che fino ad allora giacevano sotto il dominio imperiale, si ribellarono a Manfredi. Ognuna di essa sarebbe stata controllata da un'assemblea di nobili, nella parità dei diritti e senza nessun tiranno al quale obbedire. Nel gruppo di nobili che dovevano guidare la nuova Oria, vi era Tommaso, uomo retto e coraggioso, capo naturale per indole e virtù.
Cadute le altre città ribelli, Oria rimase da sola a resistere alla furia di Manfredi. Tommaso D’Oria organizzò le difese della città in maniera pregevole tanto da resistere a lungo e non cadere mai, proteggendo la propria popolazione e sostenendo il proprio esercito senza poter uscire dalle proprie mura. Oria resistette per due anni, finché un nobile stanco della guerra cedette sotto compensa e aprì le porte del paese. Una volta conquistata la città, Tommaso fu catturato e impiccato ad una delle torri del castello come atto dimostrativo contro eventuali focolai ribelli...
Nel video l’investitura del Cavaliere e l’intera rappresentazione Storica.

Invest_cava_2011
VIDEO Edizioni:  2009    2010

“Benedizione del PALIO 2011” per la 45ª edizione del TORNEO dei RIONI

Alla vigilia della 45ª edizione del TORNEO DEI RIONI di ORIA, Venerdì 5 Agosto 2011, presso il Santuario di SAN ANTONIO, si è svolta la Cerimonia di BENEDIZIONE del PALIO 2011, presieduta dal Vescovo della Diocesi di ORIA, Mons. VINCENZO PISANELLO, con la presenza della Famiglia ROMANIN-CALIANDRO che ha voluto donare il PALIO, il prestigioso premio conteso dai quattro rioni cittadini, in occasione della riapertura al pubblico del Castello di Oria dopo i recenti lavori di restauro, e il Sindaco di ORIA COSIMO POMARICO.
Realizzato dal Maestro salentino GIUSEPPE AFRUNE, nato nel 1954 a Poggiardo, in provincia di Lecce, vive e lavora a Specchia, non lontano da Alessano, ha eseguito numerosissime opere per chiese ed enti religiosi.Numerosi i suoi ritratti di grandi personalità del clero della cultura e della politica, che fanno parte di collezioni private e pubbliche. 
Il Sig. GIUSEPPE ROMANIN ha voluto dedicare questo Palio a tutte le donne che, nel silenzio e nella dedizione, accompagnano e spesso guidano il lavoro degli uomini: «In questo Palio si riconoscano le donne di Oria e di Puglia: madri, mogli, compagne, figlie, giovani, tutte. Esse ogni giorno sono operatrici di pace nelle nostre comunità, a cominciare dalla propria casa e famiglia».
Nel Video la Sintesi della Cerimonia.

Benedizione_palio_2011

VIDEO EDIZIONI:  2009     2010


“Giornata della Bandiera & Imbandieramento del Castello” - 2011

Domenica 31 Luglio 2011, in occasione della GIORNATA della BANDIERA, dopo diversi anni di assenza è tornata a sventolare, con una breve Cerimonia di IMBANDIERAMENTO, la Bandiera della Città di ORIA sul CASTELLO SVEVO
Ritorna così a rivestirsi dei colori della festa e si anima al suono delle chiarine e dei tamburi salutando così l’inizio della settimana più lunga ed attesa dell’estate oritana, che culminerà con il Corteo storico ed il Torneo dei Rioni. Le bandiere sono tornate a sventolare dal punto più alto e suggestivo del centro storico: dalla Torre Quadrata, dalla Torre dello Sperone e dalle Mura Merlate. Hanno partecipato alla cerimonia i tre Gruppi di SBANDIERATORI e MUSICI oritani, SAN BASILIO, CITTA’ di ORIA e RIONE LAMA che subito dopo si sono recati in corteo per il Centro Storico raggiungendo Piazza LORCH, dove si sono esibiti in occasione della GIORNATA della BANDIERA.
Nel video la sintesi dell’evento.

giornata_bandiera_2011


 

Ultimi 10 Video

Video più visti

ultimi commenti


© ORIAinVIDEO 2008-2011 - Tutti i diritti Riservati | Richiede Adobe Flash Player  [DOWNLOAD] | Browser Compatibili: IE7+: FF3+: Safari3+: Chrome3+: Opera9+ |